Aderenza alla terapia – la scala di Morisky

Copertina - Aderenza terapeutica - la scala di Morisky

di Emanuele Crosti

L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) definisce l’aderenza terapeutica così: ” il grado di effettiva coincidenza tra il comportamento individuale del paziente e le prescrizioni terapeutiche ricevute dal personale sanitario curante”. Questo concetto si riferisce tanto alle prescrizioni farmacologiche, che alle indicazioni relative alla dieta o agli stili di vita, specie nell’ottica di un cambiamento importante, quale potrebbe risultare, lo smettere di fumare.

Ci sono molti modi per valutare/misurare l’aderenza terapeutica: dalla richiesta di aggiornare un diario giornaliero ( tecnica spesso utilizzata per le diete), alla conta delle pillole assunte, sino a metodi più “rigidi” e scientifici come la verifica periodica della presenza dei principi attivi o di loro metaboliti in esami periodici…; un metodo più “gentile”, ma in cui si rendono necessarie  partecipazione attiva e particolare attenzione da parte del paziente, è la somministrazione o l’auto compilazione di questionari.

Uno fra i più utilizzati è basato sulla scala di Morisky (MMAS Morisky Medication Adherence Scale), in fase iniziale basato su 4 domande si è poi evoluto sino a arrivare ad 8. La versione italiana del MMAS-4 è basata su una serie di 4 semplici domande, con le seguenti possibilità di risposta:  SI (0 punti) – NO (1 punto). Il punteggio totale ottenuto permette  di suddividere velocemente il campione analizzato in:  alta (4 punti), media (2-3 punti) e bassa  (0-1 punti) aderenza terapeutica.

Le domande del MMAS-4 sono:

  1. Si è mai dimenticato di assumere i farmaci? SI (0)-NO (1)
  2. È occasionalmente poco attento nell’assunzione dei farmaci? SI (0)-NO (1)
  3. Quando si sente meglio, a volte, interrompe la terapia? SI (0)-NO (1)
  4. Quando si sente peggio, a volte, interrompe la terapia? SI (0)-NO (1)

 

Immagine - Aderenza terapeutica - la scala di Morisky

 

Abbiamo detto che esiste anche una versione evoluta, denominata MMAS-8 che è basata su 8 domande, di cui le prime sette, come nella prima versione con le due varianti di risposta SI (0 punti) – NO (1 punto), l’ultima invece con quattro varianti di risposta e conseguentemente di punteggio (da 0 a 4 punti).

MMAS-8 - Aderenza terapeutica - la scala di Morisky

 

Ecco le possibili classi di aderenza terapeutica:

 

punteggio < 6 poco aderente;

punteggio da 6-8 mediamente aderente;

punteggio > 8 molto aderente.

 

Sia il MMAS-4 che il MMAS-8 sono stati validati e tradotti in diverse lingue ed utilizzati in numerosi studi sull’aderenza terapeutica rispetto a diverse categorie di pazienti (post-infartuati, malati di Parkinson, ipertesi, malati di sclerosi multipla, …).